Ufo o insetti su Marte? 2° parte

Facendo una delle periodiche ricognizioni sul sito ufficiale della NASA relativo alle sonde su Marte, per la precisione nella sezione riguardante la sonda Spirit, mi sono imbattuto nuovamente in un particolare che avevo già osservato in un’altra occasione; per la precisione, lo stesso particolare evidenziato nell’intervento relativo ad una eventuale fauna tuttora vivente sul pianeta rosso.

Fonte immagine: http://marsrover.nasa.gov/gallery/press/spirit/20090403a/A1861-1863_site_AB0_614_navcam_CYP_L.jpg

Riassumendo per sommi capi, nel mosaico ottenuto dalla serie di fotogrammi scattati dalla sonda Opportunity, si evidenziava il fatto che erano presenti alcuni “oggetti” al di spora dell’orizzonte e contestualmente era ben visibile un “foro” sulla parete della duna di sabbia nelle immediate vicinanze della stessa sonda.
Osservando lo stesso mosaico ottenuto con i fotogrammi “dell’occhio destro” della sonda, si osservava la stessa duna priva del così detto foro, di conseguenza escludendo l’ipotesi ufo per ragioni di dimensioni oggettive, l’ipotesi più attendibile è che si trattasse della tana di una qualche specie di insetto che spaventato “volò” via.
Anche per quanto riguarda Spirits va evidenziato un aspetto che ritengo importante sotto il profilo della sequenza temporale degli scatti, come ho appena detto raffrontando i due mosaici ottenuti dalla sonda Opportunity, in quello dell’occhio destro si evidenzia il “foro” mentre in quello sinistro no, lo stesso fenomeno si riscontra per i mosaici della sonda Spirit; questo mi porta ad ipotizzare che la tempistica degli scatti delle due sonde sia il medesimo e specificatamente l’occhio sinistro effettui la ripresa prima del destro.

Tornando al particolare, dai due mosaici ho estrapolato l’area evidenziata in giallo ingrandendola per evidenziare ulteriormente quella che potrebbe essere la sequenza temporale dell’evento, come ipotizzato nell’altro intervento, “l’insetto” che se ne stava sotto la sabbia, spaventato dall’avvicinarsi del rover, scappa lasciando il segno della sua tana.

Dalla seguente immagine si nota meglio il così detto foro nella parete della duna e tramite la funzione di enfatizzazione del programma di fotoritocco, si può osservare che questo ha dei bordi precisi; paragonando il foro a qualcosa di terrestre, questo potrebbe essere assimilato alla tana di alcune specie di ragni o lombrichi che rivestono le pareti della tana con la ragnatela o della bava vischiosa per rendere più stabile il rifugio.

Considerando che il fenomeno è stato ripreso da due sonde e che questa sono situate a distanza ragguardevole tra loro, è ipotizzabile che si tratti di due eventi distinti e differenti, il ché porta inevitabilmente a supporre che si tratti di due esemplari della stessa specie.

Tenendo presente quanto appena detto, se questa ipotesi dovesse essere confermata, l’eventuale futura colonizzazione del pianeta rosso dovrà tener conto di questo aspetto, poiché potrebbe rivelarsi un fattore di rischio per tutte le attività che verranno intraprese; un’esplosione demografica di questa ipotetica fauna è facilmente prevedibile in conseguenza di una migliorata situazione ambientale ed un più facile accesso alle risorse alimentari disponibili.


[Fine stesura 08/12/2009]

Annunci

Informazioni su phoo34

Curioso, impertinente ed irriverente, prendere le cose di petto onde evitare malintesi; come per un buon vino, serietà ma con moderazione. Non uso più Skype/Messanger o similari per questioni di privacy!!! :-(
Questa voce è stata pubblicata in Life on Mars, Marte e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento, sarà moderato prima della pubblicazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...