Scienza e tecnologie di confine Ψ

Free energy chimera o debuking sistemico?
Quello che caratterizza la società tecnologica occidentale e da ultimo i nuovi paesi emergenti è il sempre crescente fabbisogno di energia, questo inevitabilmente porta al depauperamento delle risorse naturali; tralasciando gli aspetti storico-economico-politici …Continua a leggere

Giocando col tempo I°
Devo anticipare che quando ho cominciato a scrivere questo intervento, credevo davvero di riuscire a dare un quadro completo in un unico articolo, ahimè non è stato così, già questa prima parte risulterà piuttosto lunga e parca di immagini, comunque …Continua a leggere

Giocando col tempo II°
Continuando nel gioco e attenendoci al principio che perlomeno il passato, esista come un eterno presente, riporto qui un esperimento già esposto nel documento intitolato “La teoria del tubo tempo”; prendendo in esame la storia di una stella nel suo …Continua a leggere

Dalla psicofonia al cronovisore di padre Pellegrino Ernetti al …
Facendo mente locale sul cronovisore di padre Ernetti, accennato nel precedente intervento, mi sono soffermato a riflettere e pormi alcune domande su tale invenzione, aldilà di quelli che possono essere i principi fisici su cui si basa e del suo …Continua a leggere

La Rivoluzione dell’E-Cat fusione fredda Ni-H
Dal fitto sottobosco delle ricerche che germogliò dopo l’annuncio che fecero gli scienziati Fleischmann e Pons nel lontano 1989, ecco emergere prepotentemente ed in modo tutt’altro che teorico un progetto che può cambiare il mondo in modo radicale e positivo, …Continua a leggere

Si prevedono forti tempeste di sabbia per l’Energy Catalizer
Quando nel finale del precedente intervento proiettavo ombre sinistre sul futuro dell’Energy Catalizer, facendo riferimento ai “J.P.Morgan di turno”, non avevo ancora letto quanto l’Onorevole Paul Helly (ex ministro della Difesa Nazionale Canadese) avesse detto, …Continua a leggere

Riflessioni sul bio-computer
La scorsa settimana, navigando nelle pagine del sito ANSA mi sono imbattuto nell’articolo che annunciava che nei laboratori del Caltech è stato realizzato il “primo computer a DNA”, la cosa mi ha incuriosito perché la notizia mi sembrava eccessivamente …Continua a leggere

Energy Catalyzer il reattore a fusione fredda
Nonostante una campagna referendaria decisamente sotto tono e di fatto semi oscurata dai mezzi d’informazione sui diversi quesiti e a distanza di una settimana dagli importanti risultati che da questi sono emersi, non solo per l’alta partecipazione ma soprattutto per …Continua a leggere

Forma ed energia due facce della stessa medaglia.
Grande scalpore ha suscitato la notizia o più precisamente la diffusione quasi virale di una fotografia che riprende la piramide di Kukulkan (Chichen Itza) da cui vertice fuori esce un fascio di luce; sintetizzando all’estremo le spiegazioni tecniche, questo è …Continua a leggere

Esperimenti con la piramide
Quando stavo preparando l’intervento “Forma ed energia due facce della stessa medaglia” avevo ripreso in mano quaderni e i taccuini su cui avevo annotato le osservazioni e i risultati dei diversi esperimenti; rileggendo quanto avevo annotato, pensai che questo …Continua a leggere

Una piramide su misura
Questo intervento si può considerare una appendice dell’intervento “Esperimenti con la piramide” in cui approfondisco in modo più completo le modalità di costruzione di una piramide “calibrata” e su misura per l’uso olistico; sia ben chiaro che come ho …Continua a leggere

La piramide segreta
Testimonianza materiale del metafisico Premetto che non mi posso fregiare della qualifica di adepto, ne di saggio, ne di colto, il mio conosciuto è cosi piccolo tanto quanto un atomo sta all’intero universo, cosi come la mia comprensione sta alla …Continua a leggere

Pumapunku – un’ipotesi fuori dagli schemi, oppure no?
Tra le innumerevoli meraviglie che ci giungono dal passato, probabilmente le rovine di Pumapunku sono quelle che più di tutte sollevano interrogativi e meraviglia; sinteticamente Pumapunku si trova in Bolivia vicino al grande complesso monumentale di Tiwanaku, la …Continua a leggere</a

Come costruire un pianeta artificiale
L’idea di scrivere questo intervento trae origine dalla teoria della terra cava, dalle dicerie sulla nostra luna, e sui satelliti di Marte che secondo alcune ipotesi non sarebbero corpi celesti “naturali” ma strutture artificiali cave; presumendo la fondatezza di tali …Continua a leggere

L’edilizia nello spazio e gli astro-muratori
Il riscatto per un’umile ma essenziale professione. In questo intervento, ho provato ad approfondire alcune questioni emerse dal precedente articolo su come costruire una base spaziale, sfruttando tutto quello che è possibile reperire direttamente nello spazio, …Continua a leggere

L’energia elettrostatica la forza dell’universo?
Proseguendo l’approfondimento degli aspetti pratici sul come realizzare un pianeta o un satellite artificiale con le caratteristiche più simili a quelle di uno naturale, si pone il problema del come acquisire il materiale che fluttua nello spazio, come esposto nell’intervento …Continua a leggere

Stregoni in divisa bianca e l’inferno della realtà.
Questo intervento è in parte un’appendice di quello precedente e seppure si focalizza ed approfondisce aspetti materialisti di alcuni “fatti” accennati nel precedente, ne vuole dare, da un lato, un maggior dettagliato enfatizzando quanto ne emergeva e dall’altro …Continua a leggere

Dr. Royal Raymond Rife il novello vaso di Pandora?
Con il solito atteggiamento critico di chi vuole vederci chiaro, anche attraverso le cortine fumogene, sovente a bell’apposta innescate dalle diverse “fazioni”, mi piace, per cosi dire, trovare una prospettiva di osservazione al di sopra delle parti …Continua a leggere

Gli specchi di Archimede
Per introdurre l’argomento di questo intervento devo fare un salto in dietro ai tempi della scuola media e riconoscere col senno di poi, che nonostante le rigidità degli insegnati e del sistema didattico, tutto sommato, riuscivano a trasmettere un buon …Continua a leggere

La traslazione dimensionale, è questo il segreto degli UFO?
Senza troppo tergiversare, l’argomento di questo intervento scaturisce da alcuni passi estrapolati dall’intervista dell’alieno; va detto che pur persistendo tutte le riserve circa l’autenticità del documento ed espresse in modo più dettagliato nell’intervento di …Continua a leggere

Superare lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo
Per il superamento dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo, si impone la creazione di nuove schiavitù. Seguendo il filologico di una cultura che si potrebbe definire newage, che parte dalle teorie di Zecharia Sitchin fino al credo di alcuni movimenti che più …Continua a leggere

Sui portali dimensionali
Con questo intervento, colgo l’occasione per precisare che quanto riportato nell’intervista con l’alieno non è “farina del mio sacco” altrimenti, avrei sottoposto il “soggetto” a qualche Major cinematografica per la sceneggiatura di un film, probabilmente di …Continua a leggere

It’s a musical universe
Quando ho deciso di pubblicare l’intervista con l’alieno, non avrei mai pensato di sollevare il polverone che sembra che si stia sollevando, anzi ero convinto che come per altri e per certi versi più eclatanti post, sarebbe passato inosservato o… Continua a leggere

Tra portali e traslazione dimensionale
In più occasioni ho detto che non ho particolari specializzazioni, se mi è concesso, posso però dire che se proprio si vuole parlare di specializzazioni, sono specializzato nel voler comprendere e capire le cose ed a volte rasentare la pignoleria; con questo …Continua a leggere

Buchi neri, buchi bianchi e tunnel spaziali
Black & white hole Due fenomeni il medesimo oggetto? Prima di entrare nel tema di questo intervento, vorrei fare delle puntualizzazioni su alcuni aspetti etimologici e concettuali del termine buco nero; seguendo la comune accezione del termine buco, con il …Continua a leggere

La tecnologia dei wormhole
L’idea per realizzare wormhole artificiali. Un po folle ma possibile. . . forse Questo intervento potrebbe essere considerato come una specie di appendice oppure un ulteriore approfondimento, diciamo tecno-teorico degli interventi scaturiti dall’intervista …Continua a leggere

La teoria del tubo!
Il tempo, l’elemento evanescente per eccellenza che condiziona tutto l’universo, è davvero così evanescente?
Questo strano, misterioso elemento, che per quanto impalpabile, invisibile ed evanescente sia é pur così …Continua a leggere

Le energie nella piramide
Molte persone mi hanno chiesto quali energie ed in che misura la piramide le sviluppa; non avendo risposte certe, ma solo ipotesi plausibili e ovviamente tutte da verificare, non posso fare altro che proporle; prima di tutto vorrei evidenziare il …Continua a leggere

Le utility per il controllo del tempo, figlie di Ighina?
Dunque nello specifico, la sottolineatura era relativa all’inventore, ricercatore Pier Luigi Ighina, personaggio controverso e per alcuni, forse troppi, se non apertamente detrattori, considerata una figura pittoresca, per le sue “strampalate” teorie e invenzioni; …Continua a leggere

Crepe e/o aperture spazio-dimensionali
Il titolo di questo intervento richiama quelli di altri già pubblicati, questo potrebbe denotare una buona dose di ripetitività se non di monotonia, ma d’altronde il tema o l’argomento ha più di una sfaccettatura o più propriamente una poliedricità di “facce” non …Continua a leggere

La proto radio del Kaiser Guglielmo II° di Germania.
Come preannunciato nei Prossimamente, in questo intervento approfondisco per quanto mi è possibile, l’analisi di quello strano strumento a cui avevo fatto riferimento nell’intervento “It’s a Long Way to the Top of power” e di cui avevo riportato la stringata …Continua a leggere

Il magnete di Tesla
Questo intervento risale a qualche tempo fa, quando stavo scrivendo il primo intervento sulla free energy, più o meno quattro anni fa; nelle mie ricerche nel web, mi ero imbattuto in un sito statunitense dalla grafica primordiale, ma comunque decisamente …Continua a leggere

Annunci