Altri oggetti insoliti su Marte parte 1


Ci sono prove di una diversa storia di Marte.


Resti biologici, rottami, mezzi corazzati, navicelle ed altri oggetti insoliti testimoniano una diversa storia di Marte, raccontano di vicende molto più vicine al nostro tempo e non molto dissimili dalle vicende umane.

Era un po di tempo che non mi facevo un giretto sul sito della NASA e gira che ti gira ecco che mi imbatto in un panorama marziano a 360 gradi; il collage è stato realizzato mettendo assieme i vari fotogrammi scattati dalla sonda Spirit tra il 14 maggio ed il 20 giugno del 2009, per completezza, i fotogrammi partono dal SOL1906 al SOL1943.
Devo dire che mi ero già imbattuto in questa immagine ma poi per motivi vari era finita nel dimenticatoio e come si suol dire, meglio tardi che mai; a differenza degli altri interventi, ho preferito dare più spazio alle immagini che non al testo, questo perché i particolari che emergono dai frammenti si commenterebbero da soli, in ogni caso alle immagini ho inserito un commento più o meno sintetico e a seconda dei particolari, in ogni caso per i volenterose che volessero fare una contro verifica o avere maggiori informazioni sull’immagine, l’indirizzo è: http://www.nasa.gov/mission_pages/mer/images/mer20090826_prt.htm

L’immagine soprastante è stata ridimensionata al 20% delle dimensioni originarie e sono state evidenziate le aree in cui si trovano i particolari “insoliti”, per quanto mi è stato possibile, ho riscontrato ben 51 aree particolari, in cui si osserva qualcosa che sembra in contrasto su quanto si sa del pianeta rosso o perlomeno di quanto è stato divulgato; devo precisare che inizialmente non pensavo di individuare cosi tante anomalie ed avevo cominciato a denominare le aree con le lettere dell’alfabeto italiano, ossia non considerando le x, y, j, k e w, arrivato alla “fine” ho dovuto usare anche i numeri, quindi l’ordine dei frammenti parte da destra dell’immagine verso sinistra e viceversa per l’osservatore, devo premettere che l’immagine originale è stata aggiusta regolando i parametri di luce e contrasto per eliminare la “patina” rossastra e renderla più naturale e nitida senza alterare o enfatizzare i particolari inoltre le varie aree sono state elaborate in una unica immagine in cui si può osservare la sezione originale, la stessa elaborata per esaltare particolari e forme dei presunti oggetti, ed una terza elaborazione per enfatizzarli mediante l’alterazione dei valori colori-metrici.

Quello che sinteticamente emergerebbe dalle immagini è che l’area è ricoperta da una grande quantità di detriti con caratteristiche spiccatamente artificiali; il come ed il perché si trovino su Marte o su come ci possono essere finiti, apre la porta ad un ventaglio di ipotesi e teorie, fatto sta che resta incontrovertibile la presenza di strani oggetti sul pianeta rosso e che raccontano qualcosa di diverso da quello che ufficialmente viene detto e mostrato.

Area_A

Area A: Quello che appare in questa sezione d’immagine sembrano essere dei frammenti di un anello o di una catena oppure idealmente di una molla, questo in relazione al frammento vicino all’angolo dell’immagine che ha la forma di una G.

Area_B

Area B: In questa area si notano dei particolari di diversa natura, come prima evidenza, si osserva una specie di roccia che ricorda il corallo su cui è appoggiato qualcosa che assomiglia alla coda di un pesce, appena sopra la pietra, si osserva quello che pare essere una specie di ascia costituita da un manico tondo e una lama, sopra ancora si osserva una specie di punta di freccia e una “pietra” con incavo molto sottile, in ultimo affianco a quest’ultima si nota un frammento che ricorda un tubo.

Area_C

Area C: I particolari che si notano in questa area sono, partendo dall’alto qualcosa che sembra essere simile ad una penna, un bossolo, appena sotto un frammento metallico e poi quello che sembra il dado di un bullone, in prossimità dell’angolo inferiore del riquadro si osserva una forma strana, vermiforme, che ricorda una lumaca con grandi occhi.

Area_D

Area D: l’oggetto risulta essere decisamente fuori posto rispetto il paesaggio circostante, la forma pressoché simmetrica ricorda un dolmen, tra l’altro in prossimità dell’oggetto si nota quello che pare essere una specie di cono e una pietra decisamente a forma piramidale.

Area_E

Area E: In questo frammento si osserva quella che dovrebbe essere una roccia, la similitudine con la roccia evidenziata nel frammento B, in questa si osserva qualcosa di decisamente curioso, a parte la forma bizzarra, si nota sul fianco una specie di apertura ovale e dal bordo netto e decisamente levigato; seguendo l’analogia del corallo, questa cosa assomiglierebbe più ad una spugna ed il foro potrebbe essere parte dell’apparato respiratorio.

Area_F

Area F: Gli oggetti insoliti che appaiono in questa area sono da destra verso sinistra, ciò che pare un pezzo di lamiera, una sfera, alcuni oggetti tondeggianti di metallo lucido ed in fine una specie di “corno”.

Area_G

Area G: In quest’area si osserva una specie di ombra biancastra, ingrandendo il particolare si nota l’inequivocabile caratteristica di una “pixellatura” diversa, inequivocabile segno di un ritocco, quasi al centro in basso si nota una forma decisamente cilindrica, mentre sopra di questa tra la prima pietra nera e la seconda si scorge qualcosa che ha la forma molto simile alla punta di una ogiva o di un missile.

Area_H

Area H: Gli elementi in questo frammento sono partendo dall’angolo destro in basso una roccia particolarmente levigata stranamente biancastra con una fessura simile per forma alla chiusura di una spilla da balia, restando sul basso si notano in ordine una pietra scura che pare scolpita a forma di zampe di gatto, una specie di doppio cuneo ed una pietra perfettamente triangolare, sopra questi oggetti si nota la “roccia a corallo” ed affianco a questa, quella che sembrerebbe essere una sorta di piastrella sagomata, ulteriormente sopra si nota quella che pare essere una pietra spaccata che vagamente ricorda il carapace di una tartaruga.

Area_I

Area I: In questo frammento si nota, da destra quello che sembrerebbe essere il guscio di una conchiglia o magari una specie di puntale, in basso al centro una forma decisamente esagonale, alla sinistra di questa forma si notano due oggetti dalle forme decisamente innaturali, il primo oggetto ha un incavo, mentre il secondo pare un lamierino sagomato a mo di flangia, in ultimo in alto quasi al centro un ulteriore oggetto tondeggiante e appuntito.

Area_L

Area L: Altri oggetti insoliti si osservano in quest’altra area, partendo dall’angolo a destra in alto si notano due forme curiose, la prima da l’impressione di una sorta di piedistallo ribaltato con parte di una scultura, la roccia a fianco, sembra avere un riflesso quasi a specchio dell’area circostante, esattamente al di sotto di quest’ultima si osserva una sfera con tre fori o segni equidistanti e nelle immediate vicinanze altre sfere più piccole; nell’angolo di sinistra si osserva un’ulteriore forma simmetrica e lievemente lucida, la cosa da notare è che verso destra appare un altro alone “di differente pixellatura, altro segno di un ritocco.

Area_M

Area M: I particolari che si osservano da questo frammento, avrebbero ben poco da essere commentati, considerando che la natura spesso può giocare scherzi, cosi come la vista, trovo che per alcuni oggetti visibili non vi possa essere una spiegazione naturalista, per la precisione, partendo dall’angolo sinistro in alto, si osserva qualcosa che non può essere naturale ma un manufatto di qualche tipo, l’oggetto visibile è inequivocabilmente stato parte di qualcosa e che conteneva qualcosa, la forma squadrata, sagomata e cava mostra ancora parte del contenuto, nella vicinanze si notano altri frammenti dalle forme decisamente innaturali come una specie di coppa sopra il frammento descritto e sotto, un ulteriore oggetto analogo per conformazione con un foro asimmetrico che pare combaciare con il pezzo soprastante.
Sull’angolo sinistro in basso si nota un altro oggetto che pare essere coerente con quello precedente i ncui è possibile distinguere una specie di griglia o di reticolo, che forse si tratti di un qualche tipo di miscelatore simile per principio ad un carburatore”?

Area_N

Area N: I particolari insoliti di questo frammento di collage, la prima evidenza è la strana forma della “roccia” inoltre questa sembra avere un incavo squadrato perfettamente simmetrico, altro particolare degno di nota è la roccia in alto ed al centro particolarmente levigata e lucida che contrasta con la ruvidezza delle altre rocce circostanti.

Area_O

Area O: I frammenti osservabili in quest’area sono diversi e tutti hanno forme difficilmente “naturali” da quello che sembra essere una specie di chiodo da arrampicata a quello che pare una specie di graffa, ad una sorta di “manico” semisepolto, una particolarità tra questi spicca quello che serberebbe essere un pezzo di vasellame sull’angolo a sinistra in basso, un piatto o un coperchio?

Area_P

Area P: anche in questa area si nota ciò che ricorda essere un chiodo a sezione quadra e quello che ipoteticamente sembrerebbe essere un pezzetto di legno o magari di osso, considerando la specie di pallina presente all’estremità, parte di una articolazione.

Area_Q

Area Q: in questa area del mosaico, si nota qualcosa che decisamente ricorda un veicolo militare blindato o una parte di esso, la particolarità della forma e dall’inclinazione si nota che l’oggetto ha un sopra ed un sotto, inoltre sul lato verso il basso si osserva una specie di alettone o flangia sollevata, il sotto del presunto mezzo enfatizzando i particolari mostrerebbe una serie di ugelli o fori, che sia forse una specie si hovercraft? Appena sotto il mezzo si osserva qualcosa ancor più curioso , una specie di calotta semisferica e un ulteriore pezzo tondeggiante, la torretta ed il portellone?

Area_R

Area R: Altri frammenti che inevitabilmente fanno pensare a dei rottami di qualcosa, in questa area si nota un oggetto decisamente metallico e piuttosto lucido a forma acuminata con un foro laterale, sotto di esso quello che sembra essere il dado di un bullone, una ulteriore rottame di metallo anche se più scuro e ciò che pare essere una bottiglia o una borraccia bicolore.

Area_S

Area S: anche in questa area del mosaico appare ciò che non può che esser definibile come rottami, in prima istanza una specie di lamiera o lastra metallica sagomata e forata, forse una qualche leva meccanica, cosi come il pezzo nell’angolo sinistro in basso, due specie di “lingottino” trapezoidale forato al centro di cui uno coperto quasi per intero e non da ultimo quella che sembrerebbe essere un sorta di calotta cava nell’angolo superiore a destra.

Area_T

Area T: In questa porzione di immagine si nota una “pietra decisamente simmetrica, il paesaggio marziano è pieno di lastre più o meno simmetriche, dovute probabilmente ad una antica sedimentazione dei fondali marini, ma questa particolare pietra potrebbe essere il fossile di una antica vegetazione presente sul pianeta? Un piccolo particolare, vicino al bordo dell’immagine si osserva qualcosa che è decisamente metallico a contatto con il terreno, forse una parte del rover Spirit?

Area_U

Area U: I particolari di questa area risultano oltremodo interessanti, se non altro, sempre che non si tratti di una goliardata da parte di chi ha realizzato il mosaico, si nota quello che è un “soldatino” in una posizione da appostamento con tanto di arma puntata ed elmetto, nelle vicinanze si osservano una specie di cono cavo ed un altro frammento le cui dimensioni entrerebbero nel foro del cono, affianco una specie di penna o forse un proiettile, comunque l’oggetto ha una forma cilindrica e appuntita. Un giocattolo di qualche bimbo alieno, perlomeno si potrebbe pensare che abbiano anche loro una infanzia ed un retaggio simile al nostro almeno per i giochi.

Area_V

Area V: Considerando la forma e il grado di lucentezza, come non ipotizzare che si tratti di un ricognitore?

Area_Z

Area Z: In questa porzione di mosaico appare qualcosa di sorprendente, non mi riferisco a quello che a primo impatto sembrerebbe essere il resto biologico di una forma di vita, superiore ed intelligente, ma piuttosto a quella strana conformazione che sembrerebbe una specie di telo semi coperto dal terriccio e da alcuni piccoli oggetti nelle immediate vicinanze come quello che sembrerebbe un “appendino” da parete con tanto di flangia di fissaggio; quello che sembrerebbe essere una testa è particolarmente suggestiva per la particolare simmetria dei lineamenti, e se fosse realmente ciò che sembra, non può certo trattarsi di un fossile, ma più che altro di una specie di mummia, ma è solo una congettura, occorrerebbe verificare come si svilupperebbe il processo di mummificazione si Marte e se potrebbe essere analogo allo stesso fenomeno che si verificherebbe per le mummie andine!

Area_X

Area X: Anche in questa sezione del mosaico si notano particolari insoliti, almeno per come ci è stato descritto Marte, qui si possono osservare ulteriori rottami e quelli che potrebbero essere resti biologici ossei, considerando che se si trattasse resti ossei, questi non potrebbero essere riferiti a milioni di anni anche perché si sarebbero disgregati prima e più delle rocce e quindi relativamente molto più recenti.

Area_Y

Area Y: In questo frammento dell’immagine, si osserva ancora una volta qualcosa di innaturale, due anelli o semi anelli simili a delle coppiglie e quella che sembrerebbe la lama di una piccole accetta.

Area_J

Area J: altro oggetto decisamente inusuale, dalla forma cilindrica ed appuntita, se non fosse che è una foto scattata da Spirit su suolo marziano, si potrebbe pensare che sia la copia del missile di Jules Verne rappresentato nel libro “Dalla terra alla Luna”, anche se potrebbe essere un’ombra, si distinguerebbero degli oblò o dei portelloni, anche qui si osservano oggetti sferici lucidi e di varie dimensioni.

Area_K

Area K: Un altro Ricognitore? Nelle vicinanze e tutt’attorno si notano altri oggetti lucidi dalle forme lisce e più o meno sferiche.

Area_W

Area W: Il rover ha smosso il terreno e nel farlo avrebbe portato alla luce della polvere d’oro con tanto di pepita?

Segue seconda parte: Altri oggetti insoliti su Marte parte 2


Fine stesura 28 settembre 2014

Annunci

Lascia un Commento, sarà moderato prima della pubblicazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...